Cucina cinese

Cibo cinese

Chi non ha mai mangiato cibo cinese? E’ un tipo di gastronomia con una gran rappresentazione in tutto il mondo.

La cucina cinese, oltre ad avere un’antica tradizione culinaria, è legata alla società, alla filosofia e alla medicina cinese. Lo stile culinario varia a causa delle differenze di area, clima, prodotti e costumi.

Yin-yang

I piatti cinesi cercano l’equilibrio. Differiscono in questo modo, cibi “yin” come verdure e frutta, e cibi “Yang”, che sono piatti fritti, speziati e a base di carne. Non cercano solo l’equilibrio tra i colori, le texture e tra il caldo e il freddo, ma anche un equilibrio tra i sapori: salato, dolce, acido, amaro e piccante. Questo è il motivo per cui vengono utilizzate numerose e varie tecniche culinarie. Nella cultura cinese, il cibo è il fulcro di tutti gli eventi significativi.

Una cosa che dovresti tenere a mente quando vai in un ristorante cinese, è che devi consumare ciò che è nel piatto, dal momento che sarebbe scortese lasciare il cibo. Questo atto significa che non ci piace quello che ci è stato servito e il cuoco lo considererebbe un disprezzo per il loro lavoro.

Tea

Anche il tè cinese è molto importante per la cultura del paese. È una bevanda ricavata dalle foglie delle piante del tè e dell’acqua bollita. Queste foglie sono elaborate con metodi tradizionali cinesi. È un alimento che può essere consumato durante il giorno, sia per la salute che per il piacere. È usato come un medicinale che cura alcune malattie specifiche e si è ritenuto che il tè abbia la proprietà di allungare la vita.

Sono classificati in cinque varietà: bianco, verde, oolong, nero e post-fermentato. Il tè verde è il più popolare e consumato in Cina.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: