I piatti portoghesi più famosi (e golosi)

Da Porto a Coimbra, per arrivare a Lisbona, vi elencheremo i piatti tipici più consumati in Portogallo!

Per questo articolo siamo andati in Portogallo in prima persona per sperimentare i gusti e le abitudini alimentari portoghesi.

AFC198EC-9CC8-4857-AE76-EF34ECF191D2.JPG
Caldo verde

Partendo dagli antipasti, è usanza portoghese servire l’antipasto senza che voi l’abbiate chiesto, che poi ritroverete inserito nel conto! (Tranquilli, potete sempre rimandarlo indietro e nessuna spesa vi verrà addebitata).

Siamo stati a Porto, nel nord del Portogallo dove ci è stata servita la salsiccia tipica portoghese chiamata “linguiça”, con un forte sapore di aglio e prodotta con sola carne di maiale. Una pietanza piuttosto grassa, ma molto saporita.

Un altro antipasto gettonatissimo è il “Pastéis de bacalhau” cioè delle crocchette di patate e baccalà, con varie spezie per insaporire il tutto. Dovete sapere che in Portogallo viene consumato baccalà in grande quantità e proprio a Porto potrete trovare un ristorante  chiamato “Casa Portuguesa do Pastel de Bacalhau” che cucina sul momento il vostro “pastèis de bacalhau” che vi verrà servito con un calice del famosissimo vino “Porto”. Non a caso la città di Porto è famosissima per questo vino, che si trova sia dolce che un po’ più secco, insomma con qualità per tutti i palati!

Un altro strano antipasto è la zuppa di verdure chiamata “Caldo verde“, un piatto che appare indispensabile sulle tavole portoghesi, molto leggera e dal sapore delicato, .

B6FB1A9E-F199-434D-9647-219AEBA77A0F.JPG
Feijoada e Bacalhau com natas

Una curiosità è che i portoghesi non distinguono “primo” e “secondo” come facciamo noi italiani, infatti hanno un piatto unico, nel quale inseriscono entrambe le cose.

Un piatto che abbiamo avuto il piacere di provare a Coimbra (città universitaria più o meno al centro del Portogallo) è il “Bacalhau com natas”, piatto simbolo del pesce semplice e piuttosto gustoso. Alla vista sembrerebbe una sorta di purea con del pesce dentro ed effettivamente è cucinato con purea patate, baccalà ammollato e vari ingredienti per insaporirlo come cipolla, olive, noce moscata, erba cipollina, pepe nero e aglio. Il tutto viene infornato e sopra forma una crosticina dorata davvero invitante!

Poi abbiamo la “Feijoada à transmontana” che sarebbe una “fagiolata” con carni varie e spezie, il tutto cotto per molte ore, per rendere il piatto più digeribile di quanto sembri.

Questi piatti vengono solitamente accompagnati da verdure e dall’immancabile riso in bianco bollito.

4C60A9F0-10DF-4944-8A80-C4227C571BE1.JPG
Francesinha

Una vera bomba tutta portoghese è la “Francesinha”, un piatto che vi consigliamo di mangiare da solo, perché piuttosto pesante! Originario di Porto, ma con una storia davvero particolare. Infatti questo piatto si ispira al francese “croque monsieur” un tipico sandwich francese grigliato con prosciutto e formaggio (da qua deriva il suo nome “francesinha”), questa ricetta fu riadattata al gusto portoghese da Daniel da Silva, un emigrante portoghese ritornato da Francia e Belgio nel 1960. La variante portoghese viene preparata con due fette di pane in cassetta farcite con prosciutto, linguiça (la salsiccia tipica portoghese), chipolata e una bistecca, il tutto ricoperto con formaggio fuso e infornato in una terrina di terracotta con abbondante salsa a base di pomodoro, birra e peperoncino. Questa viene poi servita su un letto di patatine fritte, con tanto di uovo fritto sopra (come se non bastasse).

CF7D853C-E79A-40A9-82CE-1416FEBEC7FD
Travesseiro de sintra e Ovos moles

Per finire in bellezza parliamo dei dolci! Partiamo col dire che i dolci portoghesi sono per la maggior parte a base di rosso d’uovo, dunque potrebbero non piacere a molti.

Iniziamo con il “Travesseiro de sintra” o “Pasteis de Tentugal” dei millefoglie ripieni di tuorlo d’uovo e mandorle.

Continuiamo con gli ”Ovos moles” dei dolcetti che sembrano delle conchiglie (o nel nostro caso a forma di pesciolino) che al loro interno hanno del tuorlo d’uovo unito a sciroppo di zucchero di canna raffinato, il tutto avvolto in un sottile wafer.

 

3675B65B-D4BD-47A5-A9DB-15E708845A3A.JPG
Pastéis de nata

Finiamo con i dolci più conosciuti di tutto il Portogallo, i famosissimi “Pastéis de nata”, che fanno gola solo a guardarli. Un dolce piuttosto classico, fatto di cestini di sfoglia con all’interno una crema all’uovo, che somiglia molto alla nostra “crema bruciata”.

 

Vi invitiamo a provare personalmente questi piatti e visitare il bellissimo Portogallo e farci sapere le vostre opinioni!

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: